LA REVISTA l'industriale presenta nuevas y utilizadas máquinas herramientas disponibles de los mejores distribuidores europeos y también entrevistas, economía, exposiciones, noticias de la industria...

SABER MÁS»
MAQUINAS EN VENTA

Realice una búsqueda entre miles de máquinas herramienta para la venta, nuevos, usados, de subastas, liquidaciones y quiebras.

ANUNCIOS DE BÚSQUEDA

Anuncios de búsqueda para máquinas-herramienta.

VENDER SUS MÁQUINAS

Regístrese en línea y vender sus nuevos y usados máquinas-herramienta.

LA REVISTA
l'industriale presenta nuevas y utilizadas máquinas herramientas disponibles de los mejores distribuidores europeos y también entrevistas, economía, exposiciones, noticias de la industria...
BUSCA
última edición
SUSCRIPCION
A L’INDUSTRIALE
SABER MÁS»
BUSCA UN
DISTRIBUIDOR
distribuidor
naciòn
provincia
FERIAS
Las principales FERIAS ITALIANAS Y EXTRANJERAS relacionadas con el mundo de la metalurgia
LISTA FERIAS
Una grande vetrina per il cinquantenario
La brianzola F.lli Gaiani celebra i cinquant’anni di attività organizzando un’open house dal taglio storico, con numerose macchine in funzione per privilegiare le lavorazioni, in una tre giorni all’insegna della convivialità

di Marinella Croci
Mezzo secolo di storia tra macchine utensili e utensili fanno della F.lli Gaiani un partner di comprovata esperienza e affidabilità nella scelta di macchine per asportazione truciolo e deformazione lamiera. E’ la storia di dedizione e impegno di due generazioni, che hanno voluto celebrare la ricorrenza aprendo le porte dello showroom di Desio, in provincia di Milano.



Un percorso tra lavorazioni
Diverse macchine in funzione, in un percorso che evoca il tema di Industria 4.0, svariati marchi nazionali e internazionali e un angolo riservato alle macchine usate e ricondizionate attendevano i visitatori alla F.lli Gaiani di Desio che, dal 9 all’11 novembre, celebrava il 50° anniversario organizzando una Open House in grande stile. Un’opportunità per festeggiare con clienti e utilizzatori, che hanno potuto visionare il parco macchine in pronta consegna ed effettivamente operative, mentre nell’area dedicata al catering gli ospiti venivano invitati a un incontro informale per meglio conoscersi o per rinsaldare rapporti di lunga data. “Per il cinquantenario abbiamo voluto presentare ai visitatori un’ampia selezione di macchinari puntando sulle lavorazioni e sulla capacità produttiva delle macchine esposte – spiega Andrea Gaiani, responsabile marketing -. Per dare un taglio storico all’evento abbiamo privilegiato la sede principale di via Milano in modo da valorizzare i macchinari in un’unica location trasportando in sede due presse piegatrici elettriche Adira, generalmente nello showroom di via Lavoratori Autobianchi, dedicato alla lamiera. Abbiamo adeguato anche la rete aziendale per consentire la gestione delle 12 macchine collegate ed evitare eventuali disguidi durante l’open house.” Un’esperienza senza precedenti, voluta per festeggiare l’importante traguardo di mezzo secolo di lavoro nel settore, coronata dal catering gestito da un primario ristorante della zona per tutte le giornate dell’evento, in un’area appositamente allestita da punto ristoro con tavoli e sedie. Insomma un vero e proprio ristorantino nello showroom. “Possiamo ritenerci soddisfatti – prosegue Emanuele Gaiani, responsabile deformazione lamiera –sia per l’ottima affluenza di visitatori sia perché i nostri clienti hanno apprezzato i momenti conviviali. Abbiamo avuto nuovi contatti mentre con utilizzatori e clienti di vecchia data abbiamo intavolato trattative interessanti anche per l’usato.”



Macchine più rispettose dell’ambiente
All’open house era presente un ampio campionario di centri di lavoro verticali e torni CNC EMCO Famup e centri di lavoro multitasking Axa. L’attenzione all’ambiente era sottolineata dalle segatrici a nastro elettriche Meba e dalle presse piegatrici elettriche Adira, concepite per assicurare risparmio energetico oltre a essere conformi ai requisiti secondo il concetto di Industria 4.0 . “Emco Famup è per noi un marchio primario – prosegue Andrea Gaiani -. Abbiamo esposto un gran numero di macchine per mostrare le versioni a 3 e 5 assi e dare un’idea all’utilizzatore di quanto il mercato offra in tema di Industria 4.0 anche se per ora non saranno molti quelli che ne approfitteranno a causa dell’eccessiva burocrazia e dei vincoli per ottenere le agevolazioni fiscali, tra cui il necessario ammodernamento del capannone che richiede investimenti importanti e non sempre alla portata degli utilizzatori di piccole e medie dimensioni. I centri di lavoro multitasking Axa, l’ultimo marchio acquisito a portafoglio, rappresenta sicuramente un notevole balzo avanti nella capacità di rispondere alle esigenze dei nostri clienti. In questo caso possiamo offrire centri di lavorazione a 3 assi, proporre la tavola girevole, la testa tiltante per lavorazioni tornitura direttamente in macchina. Abbiamo anche avviato una collaborazione con Cutlite Penta per i laser: la consegna di una macchina è prevista subito dopo l’open house.” Quello che è mancato in queste giornate non solo di celebrazioni ma anche di ‘verifiche scolastiche’ è stata la presenza degli studenti delle scuole professionali, che negli ultimi anni sono diventati visitatori puntuali grazie anche all’accordo con il Consorzio Desio Brianza, che nel tempo ha consentito l’inserimento di un tecnico meccanico e di uno elettrico mentre ora è all’opera un altro tirocinante in campo meccanico.



L’usato? Va bene anche all’estero
A tutti i visitatori è stata offerta la possibilità di visionare le macchine nuove in funzione e di passeggiare tra i corridoi riservati alle occasioni. Gli utilizzatori, in considerazione delle agevolazioni fiscali, erano più orientati ai macchinari nuovi anche se alcune vendite di usato, come quella di una fresalesatrice di grandi dimensioni, sono state perfezionate proprio durante l’open house. “Abbiamo riscontrato notevole interesse verso il nuovo sia per deformazione lamiera sia asportazione truciolo – continua Andrea Gaiani – ma al momento sembra che il settore asportazione ne risulti avvantaggiato. Il mercato dell’usato in Italia sta andando bene: ovviamente richiede impegno perché bisogna affiancare il cliente e seguirlo proponendogli un prodotto che non lo faccia pentire di averlo acquistato.” E qui sta la serietà dell’azienda che commercia in usato. “In questo periodo stiamo vivendo un periodo sereno, abbiamo messo a segno vendite importanti e intendiamo continuare nel percorso intrapreso con le vendite all’estero di macchine usate. Abbiamo avuto buoni risultati prevalentemente in Europa, in particolare in Irlanda, Danimarca, Francia, Germania, Polonia e Slovenia, dove abbiamo fatto un discreto lavoro. Ora vorremmo ampliare il bacino di utenza e dare maggiore risalto al nostro nome, più conosciuto in Italia. L’ambizione è quella di entrare sul mercato americano e sudamericano, ma per ora siamo ancora nella fase iniziale. Negli ultimi due anni abbiamo partecipato a diverse fiere, come Lamiera, Bimu, MecSpe ed EuroBlech, impegno che ci ha ripagato con una buona visibilità.”