LA REVISTA l'industriale presenta nuevas y utilizadas máquinas herramientas disponibles de los mejores distribuidores europeos y también entrevistas, economía, exposiciones, noticias de la industria...

SABER MÁS»
A SAVE 2021 protagonisti anche i Cobot


Torna in ottobre l’evento fisico, le sessioni verticali diventano ibride

Torna finalmente SAVE, Mostra Convegno delle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori in programma il 27 e 28 ottobre a Verona. Gli ultimi decreti prevedono la riapertura agli eventi fieristici dal 15 giugno, con una situazione che (anche grazie all’andamento del piano vaccinale) consentirà alla mostra di svolgersi in assoluta sicurezza per aziende e operatori partecipanti.

La quattordicesima edizione di SAVE conferma la vocazione all’aggiornamento professionale di alto profilo e ripropone le Smart Conference, sessioni verticali con focus specifici per andare incontro alle esigenze di target ancor più specializzati.

Novità nelle tematiche: a SAVE 2021 si parlerà anche di Cobot, ovvero i robot collaborativi molto importanti sia per l’automazione dei processi produttivi, ma utilissimi anche nella gestione della manutenzione industriale.

Il mercato degli automi utilizzati nell’industria negli ultimi anni ha registrato una forte crescita. I cobot si stanno imponendo come ausilio importante per le attività produttive e manutentive anche delle PMI, e risultano facili da programmare, concepiti come sono per poter lavorare accanto alle persone e potenziare così il lavoro umano. I robot collaborativi sono costruiti per completare compiti complessi (e normalmente eseguiti da persone) per aumentarne l’accuratezza e ridurre ovviamente la fatica della prestazione. I cobot sono più piccoli e leggeri rispetto ai robot tradizionali, sono inoltre progettati per essere utilizzati in modo flessibile alle richieste di produzione.

Le Smart Conference sui Cobot vedranno protagonisti i principali produttori, in sessioni dedicate che si svolgeranno a vantaggio degli operatori. Queste sessioni verticali consentiranno anche di profilare meglio gli interessi degli operatori, così da consentire un matching più accurato tra argomenti trattati, coinvolgimento e opportunità di business.

Nel corso della due giorni scaligera saranno tanti i temi sotto i riflettori: Strumentazione Smart, Big Data, sensoristica, test & measurement, condition monitoring, asset management, sistemi di visione, efficienza energetica, raccolta dati e analisi e molto altro ancora, fino agli approfondimenti dedicati all’Industria 4.0, per comprendere le sfide e le opportunità per l’innovazione e la competitività dei differenti mercati industriali.

L’evento, a partecipazione gratuita, organizzato da EIOM in collaborazione con le più importanti associazioni e istituzioni, è da sempre un appuntamento fisso nell'agenda degli operatori, un momento di aggiornamento professionale, di confronto diretto aperto a esperti, per offrire la più completa rassegna di tecnologie e soluzioni nell'ambito della strumentazione e dell’automazione, oltre che quale punto d'incontro per sviluppare business.

Cresce l’attesa quindi per la quattordicesima edizione di SAVE in programma il 27 e 28 ottobre a Verona, e per massimizzare le opportunità l’evento si svolgerà in concomitanza con MCM (Manutenzione Industriale e Asset Management), e mcTER (Energia ed Efficienza Energetica) a comporre un grande evento sinergico ricco di soluzioni per tutti i professionisti che parteciperanno alla manifestazione.

Per info: www.exposave.com